Progettazione meccanica Design

11.8.09

Progetto D-Shape

Inizia una collaborazione importante tra Studio Leonardi e D-Shape.

- Per fare una casa servono mattoni, cemento armato, muratori? Giusto? No, sbagliato. Presto basterà molto meno: una grossa stampante 3D.
Sabbia incollata. A Pontedera (Pisa) esiste quella che oggi, con i suoi 10 m di altezza, è la più grande del mondo. E' previsto che costruisca la prima casa (un padiglione ribattezzato "Radiolaria") l'anno prossimo. La grande macchina usa come materiale per costruzione solo la sabbia, pressata e tenuta insieme non da tondini di acciaio, ma da una speciale colla inorganica che dà all'edificio una solidità superiore a quella garantita dal cemento...e agli architetti la libertà di scegliere quasiasi forma. La sabbia sarà "stampata", strato su strato, in passaggi di 5-10 millimetri. E in 24 ore sarà pronta. - (Focus, 09/2009)

In collaborazione con la Dini Engineering S.r.l. di Bientina (Pisa), lo studio ha avviato una stretta collaborazione con il fine di progettare attrezzature e macchine per lo sviluppo del progetto D-Shape.

Si tratta di un progetto avveniristico che troverà numerosissime applicazioni in differenti settori, dall'edilizia all'arredo urbano, dall'ingegneria civile ai prototipi rapidi di notevoli dimensioni.

Semplicemente, il progetto può ricordare una stampante 3D, ma con un'area di lavoro di 6 x 6 m. Questo dato rende un'idea delle straordinarie applicazioni che quest'attrezzatura potrà offrire.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti, visitare il sito http://www.d-shape.com/

Etichette: ,

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page